Risponde l'esperto
L' Avvocato risponde (vedi sito >>>)
Servizio offerto GRATUITAMENTE agli utenti di internetsavona che consente di contattare un professionista, che darà una risposta alle vostre domande

 
Data   Domanda
21-01-2015  
Scusi avvocato cosa significa in linea teorica, per l'accrescimento della quota di eredità giacente? considerato che sono trascorsi 20 anni dal decesso di mio fratello.
Grazie e cordiali saluti.

Lauro
  Vedi
20-01-2015  
Testamento manoscritto.
Buongiorno,
una mia zia, vedova, senza figli, senza padre madre, nonni e bisnonni, prima di morire fece testamento manoscritto di dare in eneredità tutti i suoi averi a mia madre. Ci sono, oltre a mia madre, altri due fratelli.
Questi due possono impugnare in qualche modo il testamento? A me non risulta, ma la gente parla e poi mi vengono i dubbi.
Distinti Saluti
Antonia
  Vedi
20-01-2015  
Buongiorno Avvocato, volevo sapere se io e i miei fratelli possiamo fare l'accrescimento della quota di eredità giacente di un fratello defunto 19 anni fa, il quale ha lasciato 3 figli oggi tutti maggiorenni e i quali non hanno fatto denuncia di successione, e non si sono mai interessati dei beni lasciati in eredità da mio padre, mentre noi li abbiamo usati,gestiti e pagato le imposte.
Cordiali saluti.
  Vedi
09-01-2015  
Gentile avvocato, avrei bisogno del suo aiuto per chiarire un mio problema.
Mio suocero, è andato a trovare una sua conoscente e ha saputo che la donna era all'ospedale.
Il custode del condominio gli ha consegnato delle buste da portare al nosocomio e prima di dargliele gli ha fatto firmare un documento dove lui si impegnava a consegnare queste buste.
Lui ingenuamente lo ha fatto e pochi giorni fa ha ricevuto una comunicazione dell'amministratore dello stabile che gli ha detto che la signora ha un debito di 5000€ e che avendo lui firmato il ritiro delle carte, se ne è fatto da garante.
Ora pretende da lui che mio suocero estingua questo debito e noi vorremmo sapere se è giusto e come comportarci.
La ringrazio anticipatamente e le porgo distinti saluti
  Vedi
08-01-2015  
Gent.mo avvocato, anni fa ho venduto il mio appartamento. Per ben 2 volte mi e stato chiesto un prolungamento della scadenza del preliminare, non essendo gli acquirenti in grado di trovare a loro volta un acquirente per loro appartamento. Gli sono venuta incontro accettando questo. Il preliminare scade fine marzo 2015. Recentemente i signori acquirenti mi hanno chiesto un abbassamento del prezzo dopo aver visitato l'appartamento perchè deteriorata la copertura facciale del condominio con una conseguente lieve infiltrazione d'umidità in camera da letto. Premetto che già non era in buone condizioni 3 anni fa quando fu venduto e che ancora oggi il condominio non e arrivata a una decisione (si terrà un assemblea straordinaria a metà gennaio). Vorrei sapere se sono obligata a sostenere queste spese o meno se i signori acquirenti confermano l'acquisto entro la scadenza di marzo?
  Vedi
08-01-2015  
Salve,con mio marito sono in comunione dei beni e vorrei sapere se alla sua morte,qualsiasi suoi debiti si annullano o i creditori li richiedono a me od ai miei figli?
  Vedi
08-01-2015  
Mi ha risposto che i debiti del padre(Equitalia-INPS),i creditori possono richiederli ai figli se rinunciano all'eredità.Ma se il padre non possiede nulla cosa succede?
  Vedi

Vedi Anche:  
L' Avvocato risponde
 

 
Copyright © 1999-2015 All rights reserved.